Circolari Fiscali

Notiziario Vario

 

Studio Zanetti

OPERAZIONI IVA

Dal 1° gennaio 2017 nuove modalità dei controlli a distanza delle operazioni Iva

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto del 04/08/2016 viene prevista a decorrere dal 1° gennaio 2017 la possibilità da parte dell’Agenzia delle Entrate di incrociare i dati delle fatture attive e passive inviate telematicamente dai contribuenti già in proprio possesso con altre banche dati (Sistema di Interscambio, altre amministrazioni pubbliche, ecc.), al fine di favorire l’emersione spontanea di basi imponibili. In caso di esito dei controlli effettuati, l’Agenzia delle Entrate informerà telematicamente i contribuenti. Sono poi previsti effetti premiali quali la riduzione dei termini di decadenza in caso di incassi delle fatture emesse e pagamenti delle fatture ricevute effettuati interamente con strumenti tracciabili.

 (Ministero dell’Economia e delle Finanze, Decreto 04/08/2016, G.U. n.208 del 06/09/2016)

 

 

 

BANCA DATI IPOTECARIA E CATASTALE

Esteso alle persone giuridiche l’accesso telematico alle banche dati ipotecaria e catastale

L’Agenzia delle Entrate ha ampliato il servizio di consultazione telematica delle banche dati ipotecaria e catastale relativo a beni immobili dei quali il soggetto richiedente risulta titolare, anche in parte, del diritto di proprietà o di altri diritti reali di godimento. L’accesso è gratuito ed in esenzione da tributi, e può essere effettuato ora anche da parte della persona non fisica che è titolare del diritto di proprietà o di altri diritti reali di godimento. Requisito per la consultazione della banca dati è essere registrati ai servizi Entratel o Fisconline. Nello specifico, la consultazione riguarda, relativamente agli atti catastali, gli immobili di cui la persona non fisica risulta intestataria e, relativamente ai registri immobiliari, le formalità informatizzate in cui siano presenti sia la persona non fisica, sia gli immobili di cui la medesima risulta intestataria negli atti catastali. Il servizio di consultazione telematica rende disponibile il relativo esito solo se il codice fiscale presente nelle banche dati ipotecaria e catastale coincide con quello del titolare dell’abilitazione ai servizi Entratel o Fisconline. In tal modo è stato esteso un servizio, già attivo dal 31 marzo 2014 per le persone fisiche, che consente di ottenere: la visura catastale, sia per soggetto che per immobile; la mappa con la particella terreni; la planimetria del fabbricato; l’ispezione ipotecaria.

 (Agenzia delle Entrate, Provvedimento n.125592, 02/08/2016)

 

RICERCA E SVILUPPO

Le spese vanno assunte al lordo dei contributi ricevuti e raggruppate per categorie

L’Agenzia delle entrate ha risposto ad un interpello di una società che usufruisce di due differenti agevolazioni per progetti di ricerca e sviluppo previste dall’Unione Europea e intende, altresì, beneficiare del credito di imposta previsto dall’articolo 3, D.L. 145/2013. Il documento di prassi fornisce, in particolare, chiarimenti in merito alla corretta valorizzazione dei costi rilevanti ai fini della determinazione dell’agevolazione, con riferimento sia al periodo d’imposta per il quale si intende fruire del bonus sia ai periodi rilevanti per il calcolo della media di riferimento (triennio precedente). Ai fini della valorizzazione di detti costi, gli stessi vanno assunti al lordo di altri contributi ricevuti sui medesimi, considerata l’assenza di un divieto di cumulo dell’agevolazione con altre misure di favore. Per determinare l’entità dell’agevolazione, l’istante deve raggruppare tutti gli investimenti ammissibili per categorie assumendo, quale costo rilevante, quello di competenza del periodo per il quale intende fruire del beneficio, al lordo della parte di contributo ricevuto con riferimento al medesimo costo, anche nel caso in cui il contributo sia pari all’intero costo.

 (Agenzia delle Entrate, Risoluzione n.66, 03/08/2016)

 

 I clienti interessati a maggiori approfondimenti possono contattare lo Studio.

 Cordiali saluti.

 Studio Zanetti

Associazione Professionale Commercialisti


CONDIVIDI:


di ANARPE SEGR. NAZ.

A.N.A.R.P.E. - Associazione Nazionale Agenti Rappresentanti Promotori Editoriali associazione senza scopo di lucro - cod. fisc. 9 1 0 4 7 6 5 0 6 8 3 sede operativa: via Talete di Mileto, 4 - 80126 - Napoli - segreteria@anarpe.it sede legale: via Ventiquattro Maggio, 10 - 50129 - Firenze - presidenza@anarpe.it Tel. 0039 0817 529 677 - Fax 0039 0815 592 719 Sito internet: www.anarpe.it - Posta Elettronica Certificata: anarpe@pec.anarpe.it

Discussione

Nessun commento.

Commenta

Applicazioni per docenti

gennaio: 2021
L M M G V S D
« nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031